Cos'è l'Equity Crowdfunding

Cos'è l'Equity Crowdfunding

Il termine crowdfunding indica un’attività con la quale più persone (crowd: folla) affidano somme di denaro (funding), anche di modesta entità, per finanziare un progetto imprenditoriale o iniziative di diverso genere attraverso siti internet (“piattaforme” o “portali”).

Ci sono vari modelli di crowdfunding, secondo il tipo di rapporto che si stabilisce tra il soggetto che finanzia e quello che ha richiesto il finanziamento. Per esempio vi sono piattaforme in cui è possibile fare donazioni per sostenere una determinata causa o iniziativa senza ricevere nulla in cambio (donation crowdfunding), come nel caso in cui si sostiene la campagna elettorale di un candidato con lo scopo di favorirne l’elezione.

Oppure si può partecipare al finanziamento di un progetto ricevendo in cambio un premio o una specifica ricompensa non in denaro (reward crowdfunding): per esempio, si finanzia uno spettacolo teatrale e in cambio si ottiene il biglietto per assistere alla rappresentazione.  

Con il crowdfunding è inoltre possibile realizzare prestiti tra privati, ricompensati con il pagamento d’interessi ed effettuati per il tramite di piattaforme on-line (social lending o peer to peer lending).

Si parla di equity crowdfunding quando, tramite l’investimento on-line, si acquistano quote di partecipazione al capitale di una società: l’investitore acquisisce in questo caso il complesso di diritti patrimoniali e amministrativi, che derivano dalla partecipazione all’impresa.

Per questioni di sicurezza, è stato stabilito che la gestione di portali sia riservata a due categorie di soggetti: i soggetti autorizzati dalla Consob e iscritti in un apposito registro tenuto dalla stessa Autorità; le banche e le imprese d’investimento (SIM) già autorizzate alla prestazione di servizi di investimento (c.d. gestori di diritto, annotati nella sezione speciale del registro tenuto dalla Consob).